Area archeologica di Castioglione della Pescaia


Il promontorio che separa Follonica da Castiglione della Pescaia e uno dei piĆ¹ interessanti della Toscana. Noto grazie alle sue spiagge, al porto turistico di Punta Ala e ai monumenti etruschi di Vetulonia, e all’importante area mineraria di Gavorrano, culmina nei 630 metri del Poggio Ballone e nei 559 del Monte d’Alma, ed e in buona parte rivestito da macchia mediterranea e querceti.

L’interesse naturalistico della zona e sottolineato dalla presenza delle Riserve Naturali dello Stato dei Tomboli di Follonica (94 ettari) e di Scarlino (51 ettari), affacciate sul mare e formate in buona parte da pinete di rimboschimento, e dell’Area Protetta di Interesse Locale delle Costiere di Scarlino (752 ettari), che include le insenature di Cala Martina, Cala Francese e Cala Violina. Nell’entroterra di Castiglione della Pescaia, la Riserva Naturale della Diaccia Botrona (1050 ettari) tutela una delle piu importanti aree umide del litorale toscano, e ospita il fenicottero, il falco pescatore, l’airone bianco maggiore e l’albanella reale.

Il suo interno e la piccola (100 ettari) Oasi WWF delle Marze. Oltre ai centri storici Castiglione della Pescaia, Vetulonia e Scarlino, meritano una visita i borghi di Buriano e di Tirli e i monumenti archeologici isolati come la villa romana del Puntone e le necropoli etrusche di San Germano e Poggio Tondo.

  • Delicious
  • Facebook
  • Twitter
  • RSS Feed
  • Google
  • Digg
  • LinkedIn
  • Technorati

Lascia un commento