Fuori VAGNOZZI, ma oggi si aspetta LORENZI


Il marchigiano Simone Vagnozzi lotta ma esce al secondo turno per mano del francese Jouan. Ai quarti anche l’accreditato Roger-Vasselin, vincente facile su Balleret. Proprio la truppa francese adesso inizia a far paura: in ogni quarto di finale ci sarà un transalpino a giocarsela. Per adesso, l’attesa resta tutta per Lorenzi che alle oggi 18:30 si gioca l’accesso ai quarti contro lo spagnolo Cervantes-Huegun.
 
ORBETELLO – Si assottiglia il gruppo degli italiani ancora in corsa all’Atp Orbetello Challenger (€ 64.000), “3° trofeo Stefano Bellaveglia”. Simone Vagnozzi (189 del mondo) saluta il torneo lagunare, terzo per importanza in Italia dopo Roma e Torino, eliminato al secondo turno dal francese Romain Jouan (232) nella prima partita della giornata, con il punteggio di  63 16 64. Nel terzo set il marchigiano ha tenuto fino al quattro pari, poi il gran caldo non gli ha lasciato scampo e il transalpino, pur indietro nel ranking, ha portato a casa la vittoria. “All’inizio ho avuto difficoltà, faticando a trovare il ritmo giusto – ha spiegato dopo la partita Jouan – Vagnozzi riusciva sempre a rispondere bene ma alla fine credo di aver tenuto meglio a livello fisico e ho vinto”. Adesso il transalpino attende il vincente dell’incontro che inizierà dopo le 18:30, sempre sul campo centrale “Enzo Bastogi”, tra Paolo Lorenzi (119 e numero cinque del tabellone) e l’interessante tennista spagnolo Cervantes-Huegun (443), ancora in gara pur essendo entrato nel main draw dalla porta di servizio, ovvero dal tabellone delle qualificazioni.
Rispetta il pronostico Edouard Roger-Vasselin (122), testa di serie numero sei del torneo che ha letteralmente annientato il monegasco Benjamin Balleret (483), al quale ha lasciato appena tre game in tutta la partita, vincendo 61 62 al termine di un match velocissimo, durato un’ora esatta. Nella passata edizione Roger-Vasselin si fermò solo in finale, dove fu battuto dallo spagnolo Andujar. Con lui, sono diventati quattro i francesi che disputeranno i quarti di finale in programma venerdì, ognuno in una partita diversa e dunque con grande probabilità di vedere almeno uno tra loro arrivare in finale.
Nel tabellone di doppio si è delineato il programma delle semifinali. Gianluca Naso e Matteo Viola non ce l’hanno fatta, lasciando strada al duo austro-slovacco formato da Michael Knowle e Igor Zelenay, vincenti con il secco punteggio di 62 62 al termine di un incontro durato appena 52 minuti. In semifinale se la vedranno con l’unico tandem italiano che può ancora sperare di alzare il trofeo del doppio, composto da Paolo Lorenzi e Matteo Baldi. L’altro posto in finale se lo stanno giocando adesso le coppie formate dallo statunitense Cerretani e dal croato Zovko da una parte, e i due francesi Jouan e Paire dall’altra.
 
Risultati incontri di giovedì 21 luglio:
II° turno singolare
Romain Jouan (Fra) b. Simone Vagnozzi 63 16 64
(6) Edouard Roger-Vasselin b. (Q) Benjamin Balleret (Mon) 61 62
A seguire: (5) Paolo Lorenzi (Ita) vs. (Q) Inigo Cervantes-Huegun (Esp)
Alle 21:15: Kristijan Mesaros (Cro) vs. (2/WC) Thiemo De Bakker
 
II° turno doppio:
(2) Julian Knowle (Aut)/Igor Zelenay (Svk) b. Gianluca Naso (Ita)/Matteo Viola (Ita) 62 62
Adesso in campo: (3) James Cerretani (Usa)/Lovro Zovko (Cro) vs. Romain Jouan (Fra)/Benoit Paire (Fra)

  • Delicious
  • Facebook
  • Twitter
  • RSS Feed
  • Google
  • Digg
  • LinkedIn
  • Technorati

Lascia un commento